5 trucchi per imparare l’italiano velocemente

1. FISSA UN OBIETTIVO ATTRAENTE

 

Ogni volta intraprendiamo un nuovo progetto siamo pieni di energia e pimpanti. Nei primi giorni siamo super motivati, ma poi…? La curva dell’interesse verso qualcosa diminuisce progressivamente nei primi tre mesi. Non è difficile acquisire le basi dell’italiano, ma quando le cose si fanno più difficili, arranchiamo e  c’è il rischio di abbandonare il nostro progetto.

Un trucco per superare lo stallo è quello di essere chiari sulla natura dell’obiettivo. Perché studi italiano? In che modo la tua vita ne beneficerà?

Ti faccio un esempio…

Se il tuo obiettivo è quello di studiare l’italiano, senza un motivo specifico, ad un certo punto farai fatica a continuare a perseguirlo.

Se il tuo obiettivo è quello di studiare italiano perché vuoi partecipare ad un corso di cucina o di yoga in Italia, la tua motivazione sarà più forte e resistente.

Decidi tu cos’è importante per te, ma ricorda di essere chiaro sulla natura del tuo goal. Quanto più grande e più chiara è la tua meta, tanto più facile ed entusiasmante sarà raggiungere il tuo scopo.



2. DA’ PRIORITÀ

 

Imparare l’italiano bene significa dare spazio a tutte le aree che comprendono lo studio di una lingua straniera, ad esempio:

  • Il vocabolario

  • La conversazione

  • L’ascolto

  • La grammatica

  • La scrittura

Probabilmente, ad un certo punto del tuo viaggio nello studio dell’italiano ti renderai conto di dover lavorare di più su un’area specifica, ad esempio, l’ascolto dell’italiano. L’ascolto è una parte fondamentale perché ci permette di partecipare attivamente ad una conversazione, rispondere adeguatamente e sentirci coinvolti. Se non vivi in Italia e ti manca l’opportunità di ascoltare l’italiano giorno dopo giorno, è possibile che tu debba creare un sistema per rafforzare questa parte. Come renderlo efficiente?

Il segreto per migliorare velocemente in un aspetto specifico dell’acquisizione linguistica è quello di dare priorità a questo durante un periodo di tempo determinato, ad esempio per due o tre mesi. L’errore in cui molti studenti di italiano spesso incorrono è quello di studiare tutto allo stesso tempo. Il “multitasking” non funziona, e sei una persona che ci è passata, lo sai gia!  Se studi un po’ di grammatica, un po’ di vocabolario e fai un po’ di ascolto allo stesso tempo, migliorerai sì, ma lentamente. Se vuoi migliorare l’italiano efficacemente e velocemente, crea un sistema in cui per un periodo dai priorità ad una sola area.



3. CREA IL TUO NETWORK ITALIANO

 

Se hai fatto un viaggio in Italia, sicuramente hai notato i benefici dell’immersione. Hai sentito come, con il passare dei giorni, ti era più facile usare ed ascoltare l’italiano.

Non ti sembrerà vero, ma puoi ricreare un’immersione italiana, anche nel tuo Paese.

Come?

  • Circondati di riviste, film, libri, cibo italiani

  • Partecipa a degli eventi a tema italiano: settimana del cinema italiano, settimana della gastronomia italiana. Se vivi in una grande città, potrai sicuramente usare i Centri Italiani di Cultura o le associazioni Dante Alighieri.

  • Unisciti o crea un meet-up in Italiano

  • Cerca un tutor online con cui parlare italiano regolarmente

  • Fatti degli amici italiani. Cerca un partner linguistico nella tua città (gli italiani sono dappertutto, veramente) e se vivi in una piccola città, cerca un partner linguistico di italiano online (è facilissimo trovare uno sui canali Facebook dedicati alla lingua italiana o attraverso le applicazione Hellotalk e Tandem)

La lingua è uno strumento sociale. Esci dalla tua comfort zone e pratica l’italiano.  Se non vivi in Italia sarà forse difficile, ma viviamo nell’era di internet. Creare un network online italiano è  possibile. Il tuo “gruppo di italiano” sarà fondamentale per darti un’indicazione sul tuo progresso e ti motiverà a continuare nei momenti in cui ti senti demotivato. Attraverso un network è possibile scambiarsi idee di studio, parlare dell’italia e motivarsi a vicenda. E’ realmente importante non studiare in solitudine



4. PIANIFICA SESSIONI DI RIPETIZIONE SPAZIATA

 

Molte applicazioni usate per l’acquisizione delle lingue si basano sulla cosiddetta “spaced – repetition”. Una tecnica didattica che sfrutta l’effetto della spaziatura”, ovvero il fatto che la memorizzazione a lungo termine di una informazione è più facile quando essa viene ripetuta poche volte su tempi lunghi anziché molte volte su tempi brevi.

La nostra mente dimentica il 50 % di quello che legge in due settimane l’80 % dopo due mesi? Triste, ma vero. Bisogna programmare una ripetizione spazia per non dimenticare tutte quelle parole italiane che abbiamo appreso con tanta fatica a lezione o leggendo un libro in italiano.. Forse un piccola percentuale della popolazione può  permettersi il lusso di non farlo, ti invidio sei fai parte di questa categoria. Sei fai parte del mio gruppo, cioè di quelli che dimenticano abbastanza facilmente, pianificare regolamente una ripetizione è essenziale per studiare in maniera efficace.

Alcune idee per rendere la ripetizione piacevole:

  • Pianifica uno o due giorni al mese in cui ripeti o rileggi i tuoi appunti di italiano per rinfrescare la tua memoria e trasformare il vocabolario passivo in vocabolario attivo. A me piace usare il week end, perché ripeter è’ un’attività relativamente semplice e passiva.

  • Se leggi un libro o guardi un film in italiano, fanne un riassunto di una pagina alla fine e rileggilo periodicamente.

  • Usa immediatamente quello che hai imparato con il tuo scambio linguistico o in una lezione di italiano



5. DIVERITITI IMPARANDO

 

Il segreto per imparare qualsiasi cosa bene e non stancarsi di farlo è quello imprarare l’italiano divertendosi. Come? Questo devi deciderlo tu! Tutte le persone sono un mondo a sé e tutti hanno interessi diversi.

Combina lo studio dell’italiano con il tuo hobby preferito.

Rileggi il tuo libro preferito in italiano.

Guarda le serie TV in italiano. Il tempo che passi con la lingua deve essere piacevole e deve farti dare l’idea che stai usando il tuo tempo efficacemente.

Buono studio dell’italiano